CONDIVIDI

Barile aglianica il vino protagonista di questo eventoBarile 22-24 novembre 2013. Aglianica Wine Festival 2013 organizzata dall’inossidabile Donato Pio Rondinella si presenta nella splendida cornice del Convento Wine space e rinnova per il 15° anno consecutivo l’appuntamento più atteso con gli amanti del vino, i produttori enogastronomici e gli esperti del settore. Dopo l’inaugurazione con il tradizionale taglio del nastro da parte del Sindaco, dott. Giuseppe Mecca ed il presidente di Aglianica, Donato Rondinella (vedi foto),apertura degli stand espositivi, mostre e animazione ( quasi tutti i vini del vulture:Cantina del Notaio,Paternoster, Tenuta Serre del Prete di Maschito, Casa Maschito con il costume tipico arbereshe (vedi foto con componenti della pro-loco),Basilisco,D’Angelo, Eleano, Cantina Mstrodomenico, Cantine Madonna delle Grazie….).Alle 20,30 Emozione birra, accompagnati dal M° birraio Vito Pagnotta alcuni hanno avuto l’occasione unica per scoprire tutti i segreti della preparazione, della degustazione e dell’abbinamento della birra tradizionale, a cura di Slow Food.

Aglianica Restaurant:spazio ristorante, vera e propria oasi culinaria dove si è potuto degustare prelibate ricette accompagnate da uno dei più grandi vini italiani:l’Aglianico.Alle 21 nella chiesa di S.Maria del Carmine, attugua al Covento: Convento in…Poesia % Musica ha presentato: “Il Figlio del Vino”. Recitativo di Mimmo Sammartino accompagnato da Giovanni Montecalvo alle tastiere, dedicato a Beppe Leone, un enologo prematuramente scomparso poco tempo fa, un uomo che viveva di terra e sogni. Chiusura serata con Music % Wine:Spirits in the night: Davide Monticelli alle percussioni,Vincenzo De Fabrizio,basso; Raffaele Traficante, chitarra; Alessandro Agosta, armonica, chitarra acustica e voce;Davide Brienza,voce,chitarra e armonica. Il tempo non è stato favorevole! Un sabato nella quale spicca alle ore 20,30 l’evento: “Buono…non lo conoscevo”. Una selezione di 4 vini rossi autoctoni di diverse regioni italiane, da scoprire ed apprezzare a cura di go Wine. Conduce Massimo Corrado (Go Wine) ed il saluto di Aglianica a tutti i visitatori con un’originale interpretazione di questo impareggiabile vino nel mondo degli aperitivi.

Lorenzo Zolfo