CONDIVIDI
Convento Wine Space calici Riedel sponsor Casale
Convento Wine Space calici Riedel sponsor Casale

Barile 21 settembre 2013. Convento Wine Space. La forma ed il gusto. Degustazione con i calici Riedel, sponsor “Casale” di Rionero in Vulture. Una esperienza di assaggi di vini nazionali con il dott. Claudio Bernasconi, responsabile Riedel Italia, proveniente da Como. Presentandosi il dott. Bernasconi ha detto: ” il mio compito è vivere insieme momenti ricchi di sapori con i calici Riedel, facendovi assaggiare vini nazionali. Nel vino ci sono 1500 profumi e 4 sapori. Ben capite come il vostro naso è il primo predatore ed amico del vino.Da molti millenni il vino accompagna la vita dell’uomo. Le prime tracce databili con sicurezza risalgono a 7000 anni A.C. Solo dal 1973, quando il primo uomo al mondo,il prof Claus Josef Riedel ha presentato ad Orvieto la linea Sommeliers, è cambiato il modo di degustare il vino.” E’ il contenuto che determina la forma del calice”.

Questa frase riassume l’esclusiva filosofia alla base della concezione dei nostri calici. Robert Parker considerato universalmente una delle massime autorità nel mondo del vino, alcuni anni fa scrisse: ” non ho parole per spiegarlo, è incredibile la differenza che fanno i calici Riedel. Sono i migliori in assoluto sia dal punto di vista tecnico che edonistico”. Un calice non può ovviamente modificare i caratteri di un vino, ma può fare enorme differenza sulla percezione che noi abbiamo di quel vino. La famiglia Riedel da tante generazioni produce calici per vini.Ringrazio il padrone di casa, Donato Rondinella per la calorosa accoglienza ricevuta, una qualità tipica della gente del sud”. Nell’arco dell’incontro, durato circa un’ora, sono stati degustati: Savignon Blanc-Livio Felluga Fruili-Bianco; Chardonnay-Pianeta Sicilia-Bianco;Cabernet Savignon-D’Almerina Sicilia-Rosso e Pinot Nero-Castel Alto Adige-Rosso. Cambiando calice, le sensazioni provate dagli ospiti erano tutte diverse.Un buffet ha concluso questa interessante serata col vino.

Lorenzo Zolfo