CONDIVIDI

barilevia crucisBarile – In occasione dell’imminente settimana santa, nel centro arbereshe, noto per la rappresentazione della Via Crucis più longeva della Basilicata ( le prime rappresentazioni avvenivano già intorno al 1600), nella serata del 19 marzo, a cura dell’artista Antonio Volonnino, presidente di Basilicata In Arte e direttore artistico della pro-loco di Barile, verrà inaugurata la mostra fotografica: “La Via Crucis di Barile dal 1920 ai giorni nostri. E’ un’accurata ricerca storiografica, che attraverso le immagini fotografiche, tende a focalizzare l’attenzione sulla sentita partecipazione nell’impersonare le figure del Cristo, della Madonna e della Zingara, senza trascurare altri personaggi caratteristici. Le foto esposte sono circa 250 e partono dal 1914 al 2015. All’inaugurazione parteciperanno il Sindaco Antonio Murano, il presidente della pro-loco, Daniele Bracuto, la presidente del comitato Via crucis, Angioletta D’Andrea, Rocco Franciosa, consigliere UNPLI Basilicata, don Francesco Distasi, parroco. Antonio Volonnino non è la prima volta che cura mostre fotografiche è comunque entusiasta di questa ennesima mostra che fa nel suo paese. “ ho sentito il dovere di dedicare questa mostra al prof. Antonio Paternoster, per anni responsabile della Via Crucis.

via crucis Barile
via crucis Barile

E’ una mostra da far vedere a quanti arriveranno nel nostro centro, soprattutto in occasione delle festività pasquali e quanto di buono riusciamo a realizzare in paese. Nella raccolta di queste foto ho avuto la collaborazione di Gerardo Volonnino e Giovanni Mazzeo che mi hanno fornito del materiale fotografico. La mostra resterà aperta tutti i giorni in corso Vittorio Emanuele, a pochi passi dalla sede della pro-loco, dalle 10-12/18-20 con ingresso gratuito”.