CONDIVIDI

CONCERTO TRIO PORTENOBarile, 2013-08-06 – (PZ) – Martedì 6 agosto, dalle ore 21.30, la musica sarà protagonista al Convento Wine Space di Barile. “Incantamenti” è il titolo del concerto che il Trio Porteno terrà nel chiostro del Convento. La suggestiva struttura risalente ai primi anni del ‘700 si configura come cornice ideale per apprezzare le arie dei più celebri compositori di tutti i tempi. Da Bach a Vivaldi, da Brahms a Rossini, il Trio Porteno accompagnerà il pubblico in un indimenticabile viaggio nel tempo per riassaporare note dal fascino immortale. 

Nel corso della serata verranno inoltre eseguiti brani tratti dalle più famose colonne sonore realizzate per il cinema negli ultimi anni, come La vita è bella di Nicola Piovani, La leggenda del Pianista sull’Oceano e Il Postino di Ennio Morricone. Il Trio Porteno è composto da Gennaro Minichiello (violino), Giovanna D’Amato (violoncello) e Pasquale Coviello (fisarmonica). Una serata da non perdere per tutti gli amanti della buona musica. L’evento si inserisce all’interno del fitto calendario di appuntamenti in programma al Convento Wine Space per tutto il mese di agosto.

PROGRAMMA DELLA SERATA

J. S. BACH, Aria sulla IV corda – A. VIVALDI, Siciliana – J. S. BACH, Preludio – E. VILLA LOBOS, Aria e cantilena dalla Bachiana Brasileira n.5 – E. ELGAR, Salut d’amour – J. BRAHMS, Danza ungherese n. 5 – G. ROSSINI, Parafrasi da La gazza ladra – V. MONTI, Tchzarda – R. GALLIANO, New York Tango – C. GARDEL, Volver – N. PIOVANI, La vita è bella – E. MORRICONE, La leggenda del Pianista sull’Oceano – E. MORRICONE, Il Postino – A. PIAZZOLLA, Oblivion

IL TRIO PORTENO

GENNARO MINICHIELLO

Vincitore del Concorso internazionale “ Città di Vittorio Veneto” ha fatto parte dell’Orchestra della RAI , del Teatro Petruzzelli e di altri importanti enti lirici e sinfonici.

Ha intrapreso un’attività concertistica internazionale prevalentemente in ambito cameristico. Quale componente del QUARTETTO MERIDIES, infatti, si è imposto in vari concorsi nazionali, realizzando anche alcune opere discografiche.

Particolarmente importanti per la crescita e la formazione musicale sono stati gli incontri con il Quartetto Borodin, il Quartetto Amadeus ed il Quartetto di Tokyo. Come componente del quartetto Meridies è stata invitato ad esibirsi presso importanti Istituzioni Concertistiche in Europa e nel resto del mondo, quali la Bosh-Siemens Hall (Berlino), il Wesleyan College of Macon (Stati Uniti), il Cesky Krumlov International Music Festival (Praga), il Festival Internazionale Nancyphonies (Francia), il Festival Internacional de Musica de Camara de Albacete (Spagna), il Festival Internazionale Musicalta (Francia), il Festival Internacional de Musica de Oropesa del Mar (Spagna), il Festival Internazionale “Da Bach a Bartok”, l’Emilia Romagna Festival, il “Festival di Pasqua” di Roma, la Camerata Musicale Salentina, l’Ateneo Musica Basilicata, il “Festival di Teramo”etc.

E’ docente per la cattedra di violino presso il Conservatorio “Vincenzo Bellini” di Palermo.

GIOVANNA D’AMATO

Ha fatto parte dell’Orchestra della RAI , dell’ Orchestra femminile Europea e di altri importani enti lirici e sinfonici.

Ha intrapreso un’attività concertistica internazionale prevalentemente in ambito cameristico. Quale componente del QUARTETTO MERIDIES, infatti, si è imposta in vari concorsi nazionali, realizzando anche alcune opere discografiche.

Particolarmente importanti per la crescita e la formazione musicale sono stati gli incontri con il Quartetto Borodin, il Quartetto Amadeus ed il Quartetto di Tokyo. Come componente del quartetto Meridies è stata invitata ad esibirsi presso importanti Istituzioni Concertistiche in Europa e nel resto del mondo, quali la Bosh-Siemens Hall (Berlino), il Wesleyan College of Macon (Stati Uniti), il Cesky Krumlov International Music Festival (Praga), il Festival Internazionale Nancyphonies (Francia), il Festival Internacional de Musica de Camara de Albacete (Spagna), il Festival Internazionale Musicalta (Francia), il Festival Internacional de Musica de Oropesa del Mar (Spagna), il Festival Internazionale “Da Bach a Bartok”, l’Emilia Romagna Festival, il “Festival di Pasqua” di Roma, la Camerata Musicale Salentina, l’Ateneo Musica Basilicata, il “Festival di Teramo”etc. Ultimamente si è esibita presso la prestigiosissima Carnegie Hall di New York ed ha effettuato una tournèe nella Corea del Sud.

E’ docente della cattedra di musica d’insieme per strumenti ad arco presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano.

PASQUALE COVIELLO

Fisarmonicista, compositore e arrangiatore, è vincitore di numerosi concorsi tra cui: “Campione Italiano 1998”, Precampionato Mondiale di fisarmonica “Repubblica di San Marino 1999”, “Premio Nestor di Frosinone”.

Viene regolarmente invitato in Italia e all’estero a tenere Seminari e Master Class sulle tecniche avanzate dello strumento. Componente di giuria di numerosi concorsi per fisarmonica che si svolgono in Italia, testimonial della Beltuna, tra le più importanti case produttrici italiane di fisarmonica e della Midi Musictech.

Intensa l’attività concertistica sia solistica che da camera, in Italia e all’estero: Musikmesse di Francoforte, Disma Music Show di Rimini, Danimarca, Belgio, Olanda, Portogallo. Fisarmonica solista della Fisorchestra Città di Osimo, dell’Orchestra Sinfonica Lucana e dell’Orchestra Demo Morselli.

Ha al suo attivo 3 CD che vanno dal Tango argentino al repertorio classico, ha pubblicato diversi brani per la Berben, la Wurzburgen, la Musicomania Editoriale e la Barvin. Diverse le presenze sul video sia per la Rai che per Mediaset, ha partecipato di recente alla realizzazione di un cortometraggio sulla fisarmonica girato a Castelfidardo che verrà trasmesso da Rai International.

l.z.