CONDIVIDI

Atella(PZ), 2014-03-23 – Nella cittadina angioina, qualcosa di inaspettato, lo scorso 21 marzo, ha colorato il primo giorno di primavera. La giornata è stata impreziosita da tre fiori preziosi: il “Sole”, il “Giardino Saraceno” e i magnifici “alunni dell’istituto comprensivo”. Una cornice non dà poco per l’evento della “Festa dell’Albero”, organizzata dalla “Pro Loco Vitalba” in collaborazione con la scuola elementare, la Protezione Civile e col patrocinio dell’Amministrazione Comunale. Gli interventi delle autorità scolastiche, del dirigente scolastico, prof. Domenico Quatrale, del Sindaco ing. Nicola Telesca, dell’assessore alla Cultura Carmela Caldararo e dell’assessore allo Sviluppo Sostenibile Vito Telesca, hanno esaltato questa festa dell’albero e soprattutto hanno evidenziato l’importante rispetto dell’ambiente: “ La Festa degli Alberi, oggi mantiene inalterato il valore delle sue finalità istitutive che sono ancora più attuali di un secolo fa e rappresenta un importante strumento per creare una sana coscienza ecologica nelle generazioni future che si troveranno ad affrontare problemi ed emergenze ambientali sempre nuovi e su scala globale”.

Da parte del Comune è emersa la volontà di una maggiore collaborazione e coinvolgimento con le scuole per assegnare ulteriori risorse per le attività didattiche. Gli alunni hanno propiziato la giornata con poesie e canti accuratamente preparati dalle rispettive insegnanti. Ad ogni classe delle scuole elementari andrà in custodia un albero. Infatti accanto ad ogni pianta ci sarà un cartello con l’indicazione sia del tipo di albero che della classe a che lo ha piantatoLa Pro-loco ha donato ad ogni ragazzo un originale “Tesserino di riconoscimento” dove oltre al proprio nome e cognome è stata posta la propria “firma” col pollice intinto in un  colore verde.