CONDIVIDI

Atella – A chiusura dei festeggiamenti in onore di S. Maria ad Nives, il comitato festa, presieduto da don Gilberto Cignarale, ha invitato la nota cantante lucana, originaria di Pignola, Arisa. Migliaia le persone che l’hanno applaudita, alcune venute anche dalla regioni limitrofe, Puglia e Campania. La cantante, giunta seconda all’ultimo Festival di Sanremo con la sua “La notte”, ha presentato il suo ultimo lavoro discografico “Amami”. Non è mancato il sostegno della sua famiglia e una folta schiera di parenti venuti da Pignola paese lucano di origine della cantante. Arisa prima di esibirsi, ha incontrato i giovani nel Duomo per avere un confronto, in occasione della giornata govanile indetta dal parroco don Gilberto che prima di presentare lo spettacolo ha riferito: “ questa festa è stata dedicata ai giovani e alle loro speranze che portano con se. Come madrina non potevamo che invitare una giovane come Arisa che canta l’amore verso se stessa e la vita. E’ un’altalena di angoscia,felicità e paura di crescere.Il battito del suo cuore si unisca ai nostri”. Quella vista sul palco è una nuova Arisa, sicuramente molto diversa da quella che avevamo conosciuto nel suo esordio sanremese. Una nuova favolosa immagine della cantante che questa volta si è presentata sul palco in total blue e su tacchi altissimi. Arisa, prima di concedersi dal numeroso pubblico, il suo spettacolo è durato un’ora e45’, ha detto: “sono felice i essere questa sera qui alla presenza di tanta gente. Bene Atella e tuttala Basilicata”. Dopo50’sale sul palco un giovane che risiede a Varese mimando bene alcune sue canzoni, tra i complimenti di Arisa: “bravo, ma invito i lucani a non vergognarsi ed a mostrare il proprio orgoglio di appartenenza. Altrimenti siamo tagliati fuori dal mondo”. Arisa conquista e affascina il pubblico, graziealla sua voce così elegante e sempre stupenda. Prima di ritornare sul palco, chiamato a gran voce dai tanti fan, ha ringraziato la sua band e tutto lo staff al seguito. Don Gilberto ha regalato un filo di perle rosa, creata in esclusiva per lei, ed ha ringraziato la cantante ( “ha riscaldato una calda serata di agosto ad Atella”) e chi ha collaborato nella riuscita di questa festa: amministrazione comunale, autorità militari, protezione civile, C.R.I., componenti comitato festa e soprattutto gli sponsor.

Lorenzo Zolfo

foto (di Andrea Gerardi)