CONDIVIDI
Atella Luigi Seclì l'artista che esporrà i suoi capolavori di scultura
Atella-Luigi Seclì l’artista che esporrà i suoi capolavori di scultura

Atella – La mostra di scultura “No Commet” dell’artista di origine atellana Luigi Seclì, in arte “Gigi” che nello scorso mese di Aprile si è tenuta nella sede del “giornale di Ibiza” nelle isole Baleari, dove vive e lavora, verrà riproposta dal primo all’otto di ottobre nei locali della biblioteca comunale di Atella, situata lungo Corso Papa Giovanni nelle immediate vicinanze di Porta Melfi, e sarà aperta dalle ore 17 alle ore 20,30.

La mostra è stata voluta fortemente sia dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Nicola Telesca e dall’assessore alla cultura Maria Carmela Caldararo, con la collaborazione della Pro – Loco “Vitalba” che guidata da Mario Coviello è sempre attenta a manifestazioni culturali e l’APT Basilicata che promuove eventi culturali nella Regione, che dall’artista per rinsaldare ancora più fortemente il legame con il paese di origine e la terra che lo ha visto crescere.

“Siamo orgogliosi che un membro della nostra comunità, pur non vivendo più ad Atella si stia affermando nel campo dell’arte, e che ha voluto presentare i suoi lavori qui nel suo paese di origine” è il pensiero dell’assessore Caldararo.

Atella Luigi Seclì mentre si fa riprendere sopra una sua opera di scultura
Atella Luigi Seclì mentre si fa riprendere sopra una sua opera di scultura

Dello stesso avviso è il presidente della Pro – Loco “Vitalba” Mario Coviello, che conosce personalmente l’artista, e lo ricorda come un ragazzino sempre impegnato con pennelli e materiali vari, e sempre in cerca di sperimentazioni verso nuove frontiere espressive. Nella cittadina “angioina” sale la curiosità nell’attesa di vedere le opere del loro concittadino, anche se alcune immagini hanno iniziato a circolare da qualche tempo, ricevendo apprezzamenti anche da persone non avvezze all’arte moderna.

Infatti l’artista utilizza materiali di riciclo, armonizza legno, ferro, pietra e qualsiasi altro materiale che lo stesso ritiene opportuno al raggiungimento della propria espressione artistica.