CONDIVIDI
Atella l'orchestra Sinfonica di Sofia
Atella l’orchestra Sinfonica di Sofia

Atella, 2013-12-28 – Lo scorso 23 dicembre nel Duomo “Santa Maria in Nives” della cittadina angioiana, musica internazionale con l’Orchestra Sinfonica di Sofia (Bulgaria), diretta dal M°Leonardo Quadrini, un campano eccezionale, che muove la bacchetta a memoria, con la partecipazione straordinaria del Soprano Maria Dragone ( personaggio conosciuto per aver vinto nel 1983 il premio Maria Callas) e del Tenore Francesco Malapena, noto per aver partecipato a “Domenica In” con Pippo Baudo e aver collaborato con Lina Sastri esibendosi in teatri italiani . Patrocinato con fondi regionali Ferst, l’amministrazione comunale, presieduto dal prof. Nicola Telesca, è riuscita a far giungere nella cittadina angioina questa orchestra internazionale composta da circa 50 artisti che per circa 2 ore hanno dato prova del loro talento.

A presentare questa serata, alla presenza del Sindaco Ing. Telesca, dell’assessore alla cultura, Carmela Caldararo, del parroco Don Gilberto e di un pubblico discreto, Tonini Barnardelli: ” questa sera in questo splendido Duomo, uscirete con l’animo più sereno. Il repertorio scelto è quanto di meglio rappresenta la musica. Anche il profano aprirà il proprio cuore alle note di questa orchestra internazionale, diretta dal Prof. Quadrini titolare della Cattedra “Esercitazioni Orchestrali” al Conservatorio di Musica di Napoli.

Alcuni anni fa, diresse l’orchestra che ha accompagnato l’indimenticabile Lucio Dalla alla festa patronale di Rionero”. I brani eseguiti sono stati:”Overture,Cavalleria Leggera di Suppè;Recondita; “Vissi Tosca”, Sinfonia “Forza del Destino”, “Violetta è strano”, “Lamento di Federico”, “Ritorna Vincitor” tratto da l’Aida; “Nessun Dorma”, “Brindisi” da la Traviata;alcune opere di Strauss: “trish trashi”; “Lampi e Tuoni”, “Danubio blu”. A concludere questa serata indimenticabile “la marcia di Radestky”.

Il Sindaco Nicola Telesca, chiamato in causa dal presentatore, a fine concerto, ha detto: ” è stato un bellissimo viaggio sulle ali della musica.Una serata di notevole spessore culturale ha entusiasmato la nostra piccola, ma accogliente, cittadina. Ringrazio il parroco del Duomo, don Gilberto per aver concesso la chiesa ed ospitare questi talenti venuti da lontano”.Prossimi appuntamenti lucani dell’Orchestra Sinfonica di Sofia, il 27 a Matera, il 30 a Maratea, il 1 gennaio a Potenza.

Lorenzo Zolfo