CONDIVIDI

contro-le-mafieIl Premio “Musica contro le mafie” prosegue nel suo percorso verso le finali nazionali del 16 e 17 dicembre 2016. Mentre proseguono le iscrizioni che ad oggi superano i 200 artisti candidati è stata annunciata la “Giuria Studentesca” che contribuirà alla scelta dei 10 finalisti.  La Giuria Studentesca sarà rappresentata da una rete di scuole condivise da Libera (Associazioni nomi e numeri contro le mafie) sul territorio Italiano.

Gli alunni delle classi saranno dotati di una scheda sulla quale esprimeranno le loro preferenze; stilando una ‘Top Ten’ per ogni classe coinvolta. La Giuria Studentesca avrà una influenza pari al 35% nel voto finale.
Questi gli istituti coinvolti sul territorio nazionale :

1- I.C. “Panfilo Serafini” – Sulmona (AQ) – (2 C)

2 – I.C. “Fabrizio De André”- Scanzano Jonico (MT)

3- Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri “Loperfido-Olivetti” – Matera (5 A TL )

4 – Liceo Artistico, Musicale e Coreutico – Potenza [4 e 5 M] 

5- Liceo delle Scienze Umane op. Socio-economica dell’ I.I.S. “Publio Virgilio Marone” – Mercato San Severino (SA) [2-3-4 D]

6 – Dipartimento Scienze Umane del Liceo “Amoretti” – Imperia [3C]

7 – Liceo Classico “Carducci” – Milano [5 B e 4 B]

8- Liceo Musicale, Economico Sociale e Linguistico “Ainis” – Messina [1 A L.M., 1 B L.E-S, 4 C L.L.]

9 – I.C. “Vespucci-Capuana-Pirandello” – Catania [3 B + Gruppo musicale scolastico]

10 – Presidio Scolastico Libera Liceo “Spedalieri” – Catania

11 –  Liceo Scientifico “Mazzatinti” – Gubbio (PG) [2A e 2B]

Anche quest’anno,  proseguendo la collaborazione con il settore Libera Formazione, ci si è rivolti ancora di più agli studenti, dando loro, non solo la possibilità di essere utenti e usufruire dell’ascolto delle musiche degli artisti partecipanti ma di diventare importanti protagonisti del Premio.

In questa 7^ Edizione del Premio i giovani delle nuove scuole individuate a campione in tutta Italia, tra gli istituti attivi nella rete di Libera, diventateranno giurati e parteciperanno attivamente alla definizione degli artisti finalisti. I voti deliberati dagli studenti si sommeranno a quelli raccolti attraverso la votazione su Facebook (aperta agli utenti del web) e a quelle della “Giuria Responsabile”, formata da 20 fra giornalisti, critici musicali, esponenti di associazioni, scrittori, operatori del mondo musicale italiano e artisti.

L’ascolto, l’analisi e il lavoro di votazione di brani che coniugano qualità musicale a contenuti di denuncia e impegno civile, fornirà agli studenti ulteriori spunti per i loro percorsi di responsabilità e impegno, all’interno di scuole che rappresentano cantieri di cittadinanza attiva per i territori.

C’è tempo per iscriversi ancora fino al 5 novembre 2016 alle 23:59.

Per restare costantemente aggiornati: http://www.facebook.com/musicacontrolemafieofficial/