CONDIVIDI
Venosa-il-prof.-Paolo-Fedeli-presidente-del-Certamen-Horatianum
Venosa-il-prof.-Paolo-Fedeli-presidente-del-Certamen-Horatianum

Venosa – E’ tutto pronto al “Quinto Orazio Flacco” di Venosa, presieduta dalla prof. Mimma Carlomagno di Lauria, la macchina organizzativa della XXIX edizione del Certamen Horatianum, la prova di Latino su un’ opera di Orazio, il poeta nativo del centro oraziano. “Iscritti ben 116 studenti-riferisce la prof.ssa Lucia Reggente, responsabile di questa edizione- e circa 50 accompagnatori da tutta Italia, dal profondo nord (Piemonte) al profondo sud (Sicilia). Partecipano scuole di diverse province di tredici regioni. Non mancano, come avviene da un decennio, anche le scuole estere: due dalla Romania, tre dall’Austria, una dalla Bulgaria e una dall’Ungheria”. La prova, riservata alle scuole Liceali,Scientifiche ed Artistiche, si svolgerà il prossimo 17 aprile presso l’aula magna dell’I.I.S.S. “Quinto Orazio Flacco”. L’arrivo delle delegazioni previste nella giornata del 16 aprile, dove alloggeranno presso alcune strutture alberghiere di Venosa e presso le famiglie di studenti della scuola.Tra le novità, la celebrazione del 50° Anniversario della istituzione del Liceo Classico “Q.Orazio Flacco”, prevista il 18 aprile alle ore 16,30 nell’aula magna alla presenza del prof. Matteo Palumbo, professore di Letteratura Italiana presso l’Università “Federico II” di Napoli, che argomenterà su: “ Il sapere delle scienze umane”. Contemporaneamente alla prova di Latino del 17 aprile, nell’aula magna si svolgerà l’angolo della didattica. Dopo i saluti del dirigente scolastico, prof.ssa Carlomagno, interverranno, la prof.ssa Antonia Piva, dirigente scolastico presso il Liceo Statale “Duca degli Abruzzi” di Treviso: “ I Latini ci guardano”. “Tra teoria e prassi: l’insegnamento della letteratura nella scuola”, a cura del prof. Luigi Montella, docente di Letteratura Italiana e Filologia presso Università del Molise. Nel pomeriggio visita culturale: alla scoperta dei luoghi oraziani con la collaborazione degli studenti della scuola,che faranno da guida turistica. Alle ore 21,00, nell’aula magna: concerto di chitarra a cura del prof. Nicola Montella, docente del Liceo Musicale “Q.O.Flacco”. Seguirà alle 21,30 il laboratorio teatrale: “dai testi al teatro, la Matrona di Efeso. La satira dello scocciatore”. Sabato 18, convegno di cultura classica: “ il racconto epico nella contemporaneità”, relazionerà il prof.Giuseppe Lupo, docente di letteratura italiana e contemporanea presso l’Università Cattolica di Milano e Brescia. Intermezzo musicale: Duo pianistico, proff. Di Musica, Caprara e Colangelo. Seguirà la relazione“Ulisse da Omero al 2001” a cura del prof. Piero Boitani, docente di letteratura comparata presso l’università della Svizzera Italiana di Lugano e l’Università “La Sapienza” di Roma. Nel pomeriggio visita della città di Matera, da pochi mesi, eletta capitale europea della cultura 2019. In serata concerto del Liceo Musicale “Q.Orazio Flacco” ed alle ore 21,30 in piazza Castello e dintorni” By Night”. Domenica 19 aprile cerimonia di premiazione, aula magna, preceduta dalle “Riflessioni sui versi oraziani oggetto del Certamen” a cura del prof. Paolo Fedeli, presidente del Certamen Horatianum e Accademico dei Lincei e Ordinario Dipartimento Scienze dell’Antichità Università di Bari. Saluti del dirigente scolastico prof.ssa Mimma Carlomagno, interventi autorità civili e scolastiche. Per due anni di seguito ha vinto il Quinto Orazio Flacco di Potenza, non c’è due senza tre?