CONDIVIDI

manifesto-25-aprileMelfi – Melfi ricorda Attilio Di Napoli, politico illustre, antifascista, sindaco e parlamentare di Melfi.(Tra gli ospiti anche Sonia Di Napoli, nipote di Attilio Di Napoli). E ’ questo il filo conduttore del fitto calendario di eventi della Città di Melfi messo a punto dall’Amministrazione comunale in collaborazione con l’Associazione Nitti e l’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia. Per il sindaco di Melfi, Livio Valvano “tra gli obiettivi che si vogliono raggiungere per ricordare la ricostruzione dell’Italia democratica e repubblicana nata dalla Resistenza, vi è anche quello di riscoprire e divulgare personaggi e momenti di Storia locale che si inquadrano nel più ampio respiro della Storia Patria. Negli ultimi anni si è deciso di dedicare il 25 Aprile a figure locali che per impegno politico o sociale o culturale o umano hanno onorato e dato lustro alla nostra terra. L’anno scorso Eugenio Colorni, quest’anno Attilio Di Napoli, politico illustre, antifascista, sindaco e parlamentare di Melfi. Per la Città di Melfi è pertanto doveroso ricordare il 70° anniversario della Festa della Liberazione con la consapevolezza morale e civile di far riflettere anche le giovani generazioni sui valori della Costituzione Italiana e sull’’importanza di una data simbolo della democrazia e della partecipazione popolare”.

Il sen. Giuseppe Brescia, Presidente della sezione ANPI di Melfi, ricorda l’eccezionalità del 25 Aprile di quest’anno in quanto ricorre il 70° anniversario della Liberazione.”Abbiamo voluto con l’Amministrazione comunale e con l’Associazione Nitti coinvolgere il mondo della scuola, dello sport, della cultura e del teatro intorno agli ideali della Resistenza e ricordare l’impegno di tanti uomini e donne che si sono battuti per liberare l’Italia dall’occupazione nazista e dalla vergogna del fascismo. Ricordare Attilio Di Napoli, antifascista illustre di Melfi ed avere la presenza e la testimonianza tra gli studenti delle scuole della città di una coraggiosa partigiana, Luciana Romoli, è per noi un’ulteriore occasione per ribadire i valori e i principi sanciti dalla Costituzione Italiana, nata dalla Resistenza; sono quei valori di libertà, di dignità, di uguaglianza, di diritto al lavoro, di lotta al razzismo ed a ogni forma di discriminazione, che la nostra Repubblica quotidianamente è impegnata ad assicurare.”

Per la Presidente dell’Associazione Nitti, Patrizia Nitti “anche quest’anno l’ anniversario della Liberazione vede l’ Associazione impegnata sul doppio fronte della memoria e del presidio civile con un programma significativo per il territorio di Melfi e per il contributo che Melfi ha dato al Mezzogiorno e all’Italia. Dopo la proposta, al Centro culturale Nitti, di una nuova agile biografia dedicata allo stesso Nitti , l’occasione del 25 aprile di quest’anno permette di far luce – attraverso anche qui un nuovo contributo storico-biografico – su Attilio Di Napoli, socialista, antifascista e ministro nella fase transitoria prima della fine della guerra mondiale. E altri eventi fanno cornice a un programma degno dell’importanza della ricorrenza, a settanta anni dalla pagina di svolta nella storia italiana del ‘900”.

Ecco il programma.

Si parte lunedì 20 aprile, alle ore 11,00, nell’ Aula Magna dell’Istituto Superiore “G. Gasparrini” di Melfi con Luciana Romoli (Staffetta partigiana) che incontra gli studenti su “Resistenza e Costituzione”. Alle ore 17,00, nella Sala Consiliare “Bovet-Nitti” – Melfi, si proseguirà con l’incontro sul tema “La Costituzione Italiana è anche nostra”. Un Incontro tra Consiglio comunale ragazzi e Consiglio comunale adulti. Interverranno il Sindaco di Melfi, Livio Valvano, il Sindaco baby, Lorenza Francese e Luciana Romoli, Staffetta partigiana dell’ANPI. Riflettori puntati anche sulle esperienze didattiche realizzate dai ragazzi degli Istituti Comprensivi “Berardi-Nitti” e “Ferrara- Marottoli” – Melfi.

Dal 20 al 25 aprile spazio a “ Sport per la Liberazione” con la Rassegna di Calcio a 5 a cura della UISP- Comitato territoriale Potenza e dell’ ASD “ScuolaCalcio Iorio” nella Villa comunale. Il 21 aprile “Orienteering alla scoperta del centro storico a cura della Scuola Primaria Istit. Comprensivo ” Berardi-Nitti”, in collaborazione con Istit. Istruzione Secondaria Sup. “Remo Righetti” – Melfi

Il 24 aprile, alle ore 17,30 Centro Culturale Nitti, vico San Pietro , presentazione del libro “ATTILIO DI NAPOLI” di Michele Strazza alla presenza del Sindaco di Melfi, Livio Valvano, del Direttore rivista MONDO OPERAIO, Luigi Covatta, del Presidente Giunta Regionale di Basilicata, Marcello Pittella, de Presidente Fondazione “Francesco Saverio Nitti”, Stefano Rolando e Vincenzo Calò ANPI Nazionale. Partecipa Sonia Di Napoli, nipote di Attilio Di Napoli.

Il 25 aprile, alle ore 10,00 (Palazzo di Città) Corteo cittadino per le vie di Melfi con Autorità, Associazioni, Scuole, Banda musicale “Città di Melfi”. A seguire deposizione di corone. Alle ore 21,00, nella Sala Consiliare “Bovet-Nitti” , spettacolo teatrale “L’ISTRUTTORIA” di Peter Weiss a cura di Ass. Culturale Magazzino dell’Arte di Melfi. Riduzione, adattamento e regia di Gianni Ceccio (ingresso gratuito).